Cruci Green

ReMedia inventa il Cruci Green per imparare divertendosi!

Cruci GreenRemedia presenta il Cruci Green, il primo cruciverba studiato per aumentare la sensibilizzazione verso l’importanza della raccolta differenziata e della salvaguardia ambientale.

Il “Cruci Green” ideato da ReMedia – Consorzio di riferimento nella gestione ecosostenibile dei rifiuti tecnologici – è un cruciverba costruito per evidenziare i temi della sostenibilità.  Il Cruci Green è stato studiato nell’ambito di “G Come Giocare!“, la fiera organizzata dal Salone Internazionale del Giocattolo. E’ stata scelta questa fiera per il lancio sia perchè si tratta appunto di un gioco, sia per avere la possibilità di partire proprio da bambini e ragazzi, che rappresentano il nostro futuro, a diffondere l’importanza della tutela ambientale.

Il Cruci Green è un puzzle coinvolgente e ha l’obiettivo di insegnare e far memorizzare un gran numero di parole legate all’ambiente, all’ecologia, alla raccolta differenziata, con un occhio particolare alla terminologia legata ai rifiuti tecnologici. All’interno del gioco è stato inserito anche un timer che permette all’utente di monitorare quanto tempo impiega per individuare la parola esatta e condividere sui social i propri risultati.

Lo scopo del gioco di ReMedia è quello di far comprendere, partendo dai più piccoli, l’importanza di effettuare la raccolta differenziata e imparare le regole per il corretto smaltimento e recupero di rifiuti elettronici come elettrodomestici, pc, tablet, smartphone, videogames, apparecchiature elettriche, etc.

Poco tempo fa è stato pubblicato un rapporto di Ecodom, affidato a Doxa, proprio in merito all’uso casalingo degli elettrodomestici di piccole e grandi dimensioni, lo studio ha rivelato che in ogni famiglia italiana ci sono circa 8 elettrodomestici “non funzionanti” o “inutilizzati”, che equivalgono a circa 200 milioni di pezzi.

Tra i grandi elettrodomestici meno utilizzati si posizionano i condizionatori portatili (il 32% non sono più in uso), seguiti da asciugatrici (21%) e boiler elettrici (16%). Tra i piccoli elettrodomestici, invece, i meno utilizzati sono le pianole (48%), seguite dai video-registratori (43%), monitor con tubo catodico (38%), friggitrici (32%), macinacaffè (31%) e tostapane (20%).

L’indagine Doxa ha, inoltre, fatto emergere alcuni profili identificativi degli atteggiamenti più comuni adottati dai cittadini italiani.

I disinteressati: sono circa il 31%, prevalentemente famiglie over 50 con un livello di istruzione molto basso. Coloro che appartengono a questa categoria ritengono una vera e propria “missione impossibile” portare la vecchia televisione con il tubo catodico all’isola ecologica del proprio Comune, perchè non hanno mai tempo per farlo o comunque non hanno voglia di informarsi su dove e come vadano smaltiti correttamente i rifiuti.

I razionali: sono circa il 29% e rappresentano quella fascia di popolazione che ama accumulare oggetti o è appassionata di fai da te ed è sempre del parere che “un giorno potrebbero servire di nuovo”, quindi li conserva senza un reale motivo.

Gli emotivI: sono circa il 20%, non eliminano l’elettrodomestico non funzionante perchè ci sono affezionati e pensano che un giorno possa diventare un pezzo d’arredamento o addirittura di design.

I polemici e i diffidenti: circa l’11% e il 9%, sono tutti quelli che non ritengono giusto portare personalmente i rifiuti all’isola ecologica e che non sono convinti dell’iter esatto dello smaltimento.

Gli attenti: gli italiani più attenti all’ambiente sanno dell’esistenza della formula “uno contro uno”, cioè della possibilità di acquistare un nuovo elettrodomestico e affidare quello vecchio direttamente al negoziante per farlo smaltire.

Il Cruci Green può esssere, quindi, un ottimo modo per confrontarsi e avere la possibilità di imparare e tenere a mente alcuni vocaboli importanti legati al tema della sostenibilità ambientale e soprattutto iniziare a capire che fare la raccolta differenziata è fondamentale per salvaguardare il pianeta. Basta imparare il modo giusto e farla diventerà automatico.

Fonte articolo: http://www.agoramagazine.it/it/ambiente/rifiuti/milano-il-cruci-green-cruciverba-mirato-a-divulgare-la-cultura-della-tutela-ambientale.html

No Comments

Pubblica un commento