La Liscivia è un composto a base di cenere

La Lisciva: La cenere come alleata per le ecopulizie di casa

La Lisciva è una soluzione a base di cenere e ha una composizione liquida, che le permette di essere impegata in mille usi domestici …

 

Le nostre bisnonne non sprecavano nulla di quello che utilizzavano per la casa. La mattina, prima di accendere un nuovo fuoco, pulivano il camino dalla cenere in acculo e se una parte la destinavano a concimare i campi, un’altra parte la utilizzavano in forma di Lisciva per il bucato, per fare il sapone o per detergere, sgrassare le superfici di casa, rendendole pulite e profumate.

La Lisciva è un composto a base di cenere

La cenere viene utilizzata per ogni puizia

Per chi possiede un camino, la Lisciva è un modo utile per pulire il camino e dare una nuova vita alla cenere. C’è da agigungere che per la Lisciva esistono tante formule, perché veniva tramandata oralmente di madre in figlia, e varia quindi di territorio in territorio.

Sebbene la Lisciva sia un detergente naturale, va comunque maneggiato con cura perché essendo un detergente produce  reazioni chimiche complesse tra l’acqua e cenere che la compongono. Infatti, durante il procedimento, la bollitura dell’acqua e della cenere potenziano l’effetto pulente e corrosivo della cenere.

La produzione della Lisciva comunque non richiede procedimenti complessi, o lavorazioni impossibili da eseguire tra le mura domestiche. Inoltre non sono richieste quantità abnormi di cenere e questo fa sì che anche la cenere di una stufa a legna è perfettamente utilizzabile per il procedimento.

Il rapporto da tenere a mente è che per una parte di cenere devi aggiungere cinque parti di acqua.

La cenere alleato contro lo sporco

La cenere contro lo sporco è un ottimo alleato!

Il procedimento è molto semplice. Inizialmente si setaccia la cenere e la si dispone in una grossa pentola, che però deve essere destinata solo a quell’uso, e si aggiunge l’acqua sempre rispettando i rapporti espressi in precedenza .

Dopo aver portato ad ebollizione a fuoco lento il composto della Lisciva, si mescola e si lascia stabilizzare il processo. La bollitura deve essere effettuata per due ore. Non bisogna lasciarla bollire oltre perché altrimenti il composto diventa aggressivo.

Dopo aver tolto la pentola dal fuoco si lascia decantare il composto e si procede con la scrematura. Si prende una bacinella e si tendono sulla sua bocca degli stracci di cotone, in modo da filtrare il composto. La Lisciva è proprio il liquido depurato da questo processo.

Si può prendere questo liquido e conservarlo in un luogo sicuro dalla portata dei bambini dentro una bottiglia o un altro recipiente.
Gli impieghi di questo liquido sono molteplici.Può essere impiegata in maniera diluita per lavare i piatti ed i pavimenti. Ma anche per sbiancare oppure può essere usato al posto del detergente per la lavatrice.

 

Ecco il video per autoprodursi la Lisciva:

La Lisciva e l’Autoproduzione domestica

No Comments

Pubblica un commento