Electrolux: entro il 2014 previsioni al rialzo sulla domanda di elettrodomestici in Europa

Risultati trimestrali in linea con le attese e previsioni al rialzo sulla domanda di elettrodomestici in Europa entro il 2014, questi i dati comunicati da Electrolux.

L’azienda svedese ha chiuso il secondo trimestre con un Ebitda di 1,04 miliardi di corone svedesi (121 milioni di euro), in calo rispetto agli 1,11 miliardi dello stesso periodo del 2012 e in linea con la media delle stime raccolte da Reuters.

“L’incremento dei consumi di elettrodomestici in Nord America è ampiamente legato al rafforzamento del mercato immobiliare ed è destinato a durare”, ha affermato il CEO Keith McLoughlin in una nota. “Di conseguenza crediamo che la domanda negli Usa crescerà del 5-7% nel 2013. In Europa ci aspettiamo che la domanda rimbalzi e che questo, insieme alle misure che abbiamo adottato nella regione, porti a una ripresa degli utili”.

In avvio di seduta il titolo sale alla borsa di Stoccolma di oltre il 3%.

Ora il Gruppo svedese punta ai mercati emergenti.

No Comments

Pubblica un commento