lana

Come prendersi cura della lana…

La lana, amica del nostro inverno, soffice, calda e avvolgente, ma molto delicata, per questo necessità di cure adeguate.

lanaEsistono moltissimi tipi di lana e tutte le diverse tipologie hanno bisogno di attenzioni specifiche, vediamo quali nel dettaglio:

  • Lana di pecora – è quella più resistente, anche se è sempre preferibile lavarla a mano in acqua tiepida con detergente liquido per capi delicati in modo da non farla infeltrire. In lavatrice può essere lavata al contrario solo ad una temperatura massima di 30° o completamente a freddo, impostando il programma per capi delicati e preferibilmente inserendo il capo di lana in una federa in modo che non si stringa. Attenzione a sistemarla su un piano orizzontale al momento dell’asciugatura per evitare di deformarla.
  • Cachemire – è sicuramente più delicato e pregiato, anche se per il lavaggio bastano le stesse accortezze della lana. Innanzitutto va girato al contrario prima di lavarlo, messo a bagno in una bacinella con acqua tiepida o fredda con alcune gocce di sapone di Marsiglia o detergente per capi delicati. Una volta lavato, va risciacquato con acqua fredda e un cucchiaio di bicarbonato. Per aciugarlo basterà avvolgerlo in un asciugamano per togliere l’eccesso d’acqua senza strizzarlo. Stessa regola della lana, asciugarlo su un piano orizzontale. Il cashemire, anche se di buona qualità, è solito fare i  cosiddetti pallini, pertanto basterà toglierli con una spazzola molto morbida seguendo il senso della tessitura (dall’alto verso il basso).
  • Angora e Mohair: Prima di indossarlo inserirlo in un sacchetto di plastica e metterlo in frigorifero per un paio d’ore o nel congelatore per circa un’ora, per evitare che si infeltrisca e fare in modo che conservi a lungo la sua morbidezza.

Oltre al detergente per capi delicati è consigliabile anche aggiungere dell’ammorbidente per mantenere la morbidezza dei capi. La lana non va mai stesa bagnata e non va esposta al sole. Può essere stirata al contrario e coperta da un panno, anche se spesso non è necessario.

copripannolini lavabili in lana

www.altramoda.net

La lana è un materiale molto delicato che conserva una buona traspirazione della pelle, infatti, anche per i bambini molto piccoli vengono spesso usate mutandine impermeabili traspiranti in lana da indossare sopra i pannolini lavabili per evitare di sporcare i vestiti.

Ad esempio esistono brand come www.altramoda.net che producono mutandine 100% in lana vergine da allevamento biologico lavorata a maglia doppia e naturalmente ricca di lanolina. Per mantenere le proprietà benefiche della lana vergine, il tessuto del pannolino viene trattato solo con acqua pura, in modo da conservare la lanolina naturale con le sue caratteristiche antisettiche e idrorepellenti. Avete bimbi piccoli? Provateliiiii…

No Comments

Pubblica un commento