Cara riunione, tra me e te c’è la macchia di caffè…

3950490520_f29472555e_oAvete mai notato che quando avete una riunione importante è quasi matematico che acccada qualcosa di imprevisto (e non piacevole solitamente), come la sveglia che non ha suonato, il vostro vestito preferito tra le cose da lavare, le chiavi introvabiili perchè finite nell’intercapedine del divano, la metro con 15 minuti di ritardo, il traffico bloccato, il proprietario di casa che vi chiama quella mattina perchè i vicini si sono lamentati per il rumore della sera prima (ovviamente non prodotto da voi che alle 22 dormivate come ghiri), la pioggia (e l’ombrello a casa), etc…  Ma anche quando sembra che tutto si stia svolgendo perfettamente, come la mia mattinata di oggi, vi siete svegliati in orario, avete fatto una buona colazione inebriati dall’odore del caffè e delle pagine nuove del vostro giornale preferito, avete trovato il tailleur che dovevate indossare lì davanti a voi, come se si fosse sistemato da solo la sera prima pronto per essere indossato, siete arrivati puntuali, stranamente l’adattore del video proiettore funziona e magicamente si sente anche l’audio della presentazione, ecco che arriva LEI, IMPERTURBABILE e FIERA….. la MACCHIA DI CAFFE’ SUL PANTALONE BIANCO….

E subito da cavalieri senza macchia e senza paura, ci si trasforma in persone con la macchia e la paura…. che arrivino i clienti…. 🙂

Per fortuna c’è WashApp a dirci come eliminare l’insolente macchia di caffè, anche in ufficio…

Se potete andate al supermercato più vicino all’ufficio e comprate o acqua ossigenata a 12 volumi o glicerina in gocce o schiuma da barba o sapone smacchiante come quello di Marsiglia (o magari provate a cercate tra gli improbabili oggetti e prodotti che straripano dai cassetti dei vostri colleghi). Andate in bagno (questo almeno dovreste averlo in ufficio 🙂 e, a seconda di quello che avete acquistato, procedete così:

  • o tamponate subito la macchia con acqua tiepida e qualche goccia di acqua ossigenata;
  • o tamponate subito la macchia con acqua tiepida e qualche goccia di glicerina;
  • o strofinate sulla macchia la schiuma da barba e risciacquate abbondantemente.

Spero poi abbiate un phon a muro per asciugare le mani.

Se vi siete sporcati con caffè espresso (senza latte), sarebbe comunque meglio trattare la macchia prima con acqua saponata tiepida.

Se, invece, sotto l’ufficio avete solo un fruttivendolo, potete provare a comprare un limone e strofinare la macchia con una fetta di limone e sale fino.

E se proprio non avete la possibilità di uscire e i vostri colleghi non hanno nessuno di questi preziosi alleati, perchè anche il collega maniaco delle precisione ha deciso di provare il look barba incolta, il fruttivendolo ha chiuso per ferie e il supermecato è fallito, potete provare solo con acqua minerale, una volta evaporata, la macchia, se siete fortunati, dovrebbe sparire, almeno sul cotone.

Questi rimedi dovrebbero servire per eliminare la macchia e tamponare il problema, una volta a casa, se ancora non perfettamente puliti, i capi bianchi possono essere candeggiati con candeggina delicata, mentre quelli colorati possono essere messi in ammollo con il latte e poi risciacquati con acqua tiepida.

E allora buona riunione e alla prossima mishap (o washapp?).

No Comments

Pubblica un commento